Psicrometro a fionda di tipo Bacharach per indicare l’umidità relativa percentuale sulla base del principio del termometro a bulbo secco a bulbo secco. La custodia in plastica dello strumento è dotata di scala di conversione per il calcolo della percentuale di umidità relativa.

Utilizzando uno psicometro a fionda
L’umidità relativa può essere misurata con uno strumento chiamato igrometro. Il igrometro più semplice – uno psicometro a fionda – consiste di due termometri montati insieme a una maniglia fissata su una catena. Un termometro è normale. L’altro ha uno stoppino di stoffa sul bulbo e si chiama termometro a bulbo umido.

Quando una lettura deve essere presa, lo stoppino viene prima immerso nell’acqua e quindi lo strumento viene ruotato intorno. Durante il vortice, l’acqua evapora dallo stoppino, raffreddando il termometro a bulbo bagnato. Quindi vengono lette le temperature di entrambi i termometri.

Se l’aria circostante è asciutta, più umidità evapora dallo stoppino, raffreddando il termometro a bulbo umido in modo che ci sia una maggiore differenza tra le temperature dei due termometri. Se l’aria circostante trattiene più umidità possibile – se l’umidità relativa è al 100% – non c’è differenza tra le due temperature. I meteorologi hanno elaborato grafici di queste differenze per ciascun grado di temperatura in modo che l’osservatore possa trovare facilmente l’umidità relativa.